680 Simona Grossi Rassegna Stampa
15 maggio, 2023

Pronto il programma della “Davos del Middle East” che si terra’ a milano il 19 maggio

Apriranno i lavori il ministro dell’economia UAE bin Touq Al Marri, il ministro Santanche’, il presidente di regione Lombardia Fontana e il segretario del Dicastero per lo Sviluppo Umano Integrato – Vaticano Suor Alessandra Smerilli

In video collegamento il ministro dell’economia e delle finanze Giorgetti e il vice ministro affari esteri Cirielli 

Tra i relatori: Alessandro Spada, Presidente Assolombarda; Matteo Lunelli, Presidente Altagamma; Matteo Zoppas, Presidente ITA; Alfonso Dolce, AD Dolce & Gabbana; Antonio De Matteis, Presidente Pitti Immagine; Sergio Dompè, Presidente Dompè Farmaceutici; Guido Roberto Grassi Damiani, Presidente Damiani; Maurizio Dallocchio professore di Corporate Finance presso SDA Bocconi;

 

Milano, 11 maggio 2023 – Investopia Europe, primo evento satellite della piattaforma di investimento nata negli Emirati Arabi, è ormai alle porte. La “Davos del Medio Oriente” sta per approdare nella capitale italiana del business, Milano, con l’obiettivo di promuovere investimenti globali, generare crescita, accelerare l’innovazione e contribuire alla prosperità delle generazioni future. Quattro i temi al centro delle riflessioni di questa giornata: Nuovi modelli di Family Business; Investimenti per la Crescita tra Responsabilità e Sostenibilità; Nuovi trend di investimento nel mondo del Lusso; Commercio Globale: le nuove regole del gioco

Per analizzare e conoscere un mercato globale sempre più complesso e dinamico abbiamo coinvolto le più importanti voci del panorama economico, testimoni autentici delle evoluzioni in atto. – afferma Giovanni Bozzetti, Presidente di EFG Consulting, società esperta di internazionalizzazione delle imprese verso il Medio Oriente e organizzatore di Investopia unitamente al Ministero dell’Economia degli Emirati Arabi Uniti. “Investopia Europe rappresenta per ogni investitore e imprenditore un’imperdibile occasione di confronto internazionale, volta ad individuare nuove opportunità d’investimento e di business. La scelta di Milano conferma l’importanza della città quale porta d’ingresso europea, testimonia la considerazione globale per il Made in Italy e rilancia con vigore l’amicizia e le relazioni economiche tra Italia ed Emirati Arabi Uniti.”

Ad aprire la mattinata sarà proprio Giovanni Bozzetti, il quale introdurrà ai lavori della prima edizione europea di Investopia. Seguiranno i saluti istituzionali del Presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana, Vice Ministro Affari Esteri e Cooperazione Internazionale Edmondo Cirielli e il Ministro dell’Economia e delle Finanze Giancarlo Giorgetti (in video collegamento). La sessione plenaria Investimenti tra opportunità e sfide globali sarà il primo momento di riflessione della mattinata, con la partecipazione del Ministro dell’Economia degli Emirati Arabi Abdulla bin Touq Al Marri, il Vice Ministro degli Emirati Arabi Abdulla Al Saleh e del Ministro del Turismo Daniela Santanché. Interverrà a chiusura Suor Alessandra Smerilli, Segretario del Dicastero per lo Sviluppo Umano Integrato – Vaticano.

Si entrerà nel vivo dell’appuntamento con il primo panel della giornata: I nuovi modelli di family business. Moderato da Silvia Sacchi, direttore del Family Business Forum. Le aziende familiari devono affrontare sempre più di frequente il tema del ricambio generazionale, oltreché confrontarsi con sfide e tendenze globali significative quali le evoluzioni tecnologiche, il cambiamento delle preferenze dei consumatori e il ruolo in costante evoluzione dei membri della famiglia all’interno dell’azienda. Con Adeeb Ahamed, Direttore Esecutivo Lulu Financial Holdings, Sergio Dompè, Presidente Esecutivo Dompè Farmaceutici, Giuseppe Fontana, Presidente Fontana Gruppo, Guido Roberto Grassi Damiani, Presidente Damiani e Maurizio Tamagnini, CEO di FSI, si cercherà di capire come le imprese familiari dovranno evolversi e cosa dovranno mettere in pratica per poter sopravvivere e garantire continuità alle generazioni future. 

Il secondo panel della giornata sarà dedicato ai Nuovi trend di investimento nel mondo del lusso e sarà moderato dalla giornalista de Il Sole 24 Ore Giulia Crivelli. Il lusso è sempre stato un settore dinamico e in continua evoluzione. Dalla digital disruption al cambiamento del comportamento dei consumatori, il mercato del lusso sta subendo profondi cambiamenti che avranno un impatto sulle future strategie di investimento. Grazie alle esperienze illuminanti di Francisco Carvalheira, Presidente LAUREL (Associação Portuguesa de Marcas de Excelência), Antonio De Matteis, Presidente Pitti Immagine e AD di Kiton, Alfonso Dolce, AD Dolce & Gabbana, Gabriella Lojacono, Direttore Executive Master in Luxury, Management EMILUX della SDA Bocconi, Niccolò Ricci, CEO di Stefano Ricci e Salah Sharaf, CEO Emirates Logistics, si scopriranno quali sono le tendenze, le opportunità e le sfide emergenti nel mercato del lusso, mostrando agli investitori in che modo possono restare al passo con i tempi.

La terza sessione tematica, moderata dal direttore di Economy e di Investire Sergio Luciano, affronterà il tema del rapporto tra sostenibilità aziendale e ambientale: Investimenti per la crescita tra responsabilità e sostenibilità. Investire per la crescita dell’azienda è una strategia fondamentale per raggiungere il successo finanziario. Oggi, gli investitori sono sempre più concentrati sulla sostenibilità e sulla responsabilità, alla ricerca di investimenti che siano in linea con i loro valori e promuovano, contestualmente, risultati sociali e ambientali positivi. Attraverso la testimonianza di Maurizio Dallocchio, professore di Corporate Finance della SDA Bocconi, Nicola Doninelli, Head of Distribution Platforms & GTB, Divisione IMI Corporate & Investment Banking Intesa Sanpaolo, Massimo Gianolli, AD General Finance, Simona Grossi, AD Greenthesis Group, Sanjeev Gupta, Presidente e AD GFG Alliance, Lucia Leonessi, Direttore Generale Confindustria Cisambiente, si cercherà di trovare il punto di incontro tra investimenti per la crescita, sostenibilità e responsabilità, analizzando quali strategie gli investitori potranno introdurre per raggiungere un equilibrio stabile. 

[...]

Articolo completo su efgconsulting.it